2021 / 2022


<< torna all'elenco

I.I.W. Club di Roma - Conferenza ZOOM

In Interclub con i Club di Roma Nord, Roma Eur, Viterbo, il nostro Club ha organizzato una Conferenza sulla piattaforma ZOOM. La dott.ssa Maria Bonato, storica dell'arte, ci ha raccontato e descritto uno dei quadri più belli della storia: la Dama con l'Ermellino. Molte le presenze e molto interessante il racconto. L'opera è uno dei dipinti più belli di Leonardo Da Vinci, simbolo dello straordinario livello artistico raggiunto da lui durante il suo primo soggiorno milanese, tra il 1482 e il 1499. L'opera, della quale si ignorano le circostanze della commissione, viene datata a poco dopo il 1488, quando Ludovico il Moro ricevette il prestigioso titolo onorifico di cavaliere dell'Ordine dell'Ermellino dal re di Napoli Ferdinando I di Aragona. L'identità della donna ritratta da Leonardo va sicuramente ricondotta a Cecilia Gallerani, la bella e giovane amante di Ludovico il Moro.Cecilia, appena sedicenne, è ritratta a mezzo busto, voltata di tre quarti, con un ermellino tra le braccia. La luce, proveniente da sinistra, illumina il viso enfatizzando la freschezza della giovane, mentre la mano affusolata accarezza il manto candido dell'ermellino.Il dipinto è stato protagonista di una serie di travagliate vicende. Nel corso del XX secolo, dopo lo scoppio della Prima Guerra mondiale, l'opera venne trasferita a Dresda per approdare a Cracovia nel 1920. Nel 1939 fu confiscata come bottino di guerra e portata a Berlino. Solo nel 1946 fu restituita al Czartoryski Museum di Cracovia.Il 19 maggio 2017 l'opera viene spostata al Museo Nazionale di Cracovia