Messaggio della Governatrice



Roma, 1 luglio 2022

Care Amiche ,
grazie alla vostra fiducia da oggi avrò l’onore e l’onere di coordinare le attività del nostro Distretto: un impegno che vivrò al servizio di tutte voi socie, cercando di esservi vicina, pronta ad ascoltare le istanze dei Club, fedele ai principi della nostra Associazione, nel rispetto delle regole dello Statuto e dei Regolamenti.
I recenti accadimenti di pandemia e guerra in Ucraina hanno turbato e sconvolto la nostra convivenza, ma nel contempo hanno fatto emergere due valori di riferimento che ci appartengono, universali e condivisi: la solidarietà, quale manifestazione di un umanesimo ancora forte nella comunità e il grande bisogno di favorire le interrelazioni tra i popoli e le nazioni.
Questa la strada per superare le criticità, guardando al futuro con la lungimiranza e il coraggio di cambiare il sistema di rapporti non solo con il prossimo, ma anche con la natura e con l’ambiente che ci circonda: perseguire i valori dell’amicizia e dell’etica che ci distinguono, operando un profondo cambiamento di paradigma.
Amicizia, Solidarietà e Servizio sono i valori su cui si fonda la nostra appartenenza, principi non negoziabili, mentre nuove e varie possono essere le modalità di declinarli in modo più consono ai tempi, riscoprendo il gusto della progettualità. “Pronte a cambiare e ad impegnarci” significa anche avere un’idea di come essere presenti nella società, per avere un impatto positivo. E il valore di un’idea sta nel metterla in pratica.
Dunque attivismo ricco di entusiasmo e di finalità pratiche, partecipazione ad ogni livello: è questa la parola chiave per raggiungere l’obiettivo indicato dal motto internazionale della Presidente Zenaida Farcon: “fate meraviglie”. Ed è con un mondo di “meraviglie” che ci misuriamo oggi.
Dalla rivoluzione digitale all’intelligenza artificiale, tra opportunità e vulnerabilità, l’innovazione è il vero cardine del nostro tempo: creature biorobotiche, simulatori quantistici e neuroprotesi, criptovalute…..
Per affrontare questa realtà dobbiamo riflettere su scopi ed etica del nostro agire, muoverci con coraggio verso una visione più aperta, accrescendo ognuno le proprie conoscenze, puntando anche sulla cultura, intesa come bellezza e verità, come mezzo privilegiato per dare senso alla vita.
E solo se, responsabili e consapevoli, motivate e coese, coinvolgeremo tutte noi in questa missione, ideando e realizzando progetti destinati a migliorare la vita della comunità, riusciremo a “illuminare il mondo con la luce delle nostre attività”.

Un abbraccio,

Amelia

---------------------------------------------