Eventi


<< torna all'elenco

Messaggio della Presidente C.N. Ettorina Ottaviani - 25 novembre

Se… Se fosse possibile fermare la mano che si abbatte su ogni essere fragile, indifeso, inerme, se fosse possibile placare il cuore di chi, accecato, non trova altra via d’uscita che abbattere la scure, se fosse possibile illuminare la mente, infondere un piccolo seme di speranza in chi non la intravvede più allora sì che questa spirale di violenza tragica e devastante, sia per chi la subisce che per chi la provoca, potrebbe attenuarsi, potrebbe trovare altri sbocchi, altre soluzioni! …Se fosse possibile leggere nei cuori dove tanto spesso la paura di affrontare l’abbandono, può portare a gesti estremi, se fosse possibile trasformare il gesto omicida di un padre che si accanisce sulla sua creatura, in un sorriso, in una carezza, in uno sguardo d’amore, se fosse possibile parlare al cuore accecato dall’ira e dirgli ” Fermati, cosa stai facendo? Non sai che la vita che stai per portare via distruggerà soprattutto te, e che a quel volto amato ed odiato non potrai mai sfuggire?” Allora anche l’animo malato e trafitto potrebbe tornare a sperare, ad aprirsi alla vita, a nuovi incontri, magari sì, questa volta maturi e sereni! Mai arrendersi, mie care, mai smettere di lavorare anche su noi stesse per affrontare e guarire le insicurezze, le paure, i tanti germi che, annidati nel cuore, se non combattuti, possono portarti all’esasperazione, e trasformare il cuore pur tenero e sensibile, pur desideroso di gioia e di bene, in un vuoto assassino! … E saremo Angeli di pace, faremo la nostra parte e ci proveremo noi a diffondere la luce, a generare speranza! Ettorina