2020 / 2021


<< torna all'elenco

Corso di Formazione - Incontro conclusivo

Un ultimo incontro per una prima valutazione, come confronto di opinioni, di lanci di sviluppi è intrinseco al pro-gettare: il progetto implica un’autoanalisi di punti di forza, di debolezza e la proiezione di un’area di miglioramento. Ci siamo ritrovate a riflettere, anzitutto per ringraziare per un’opportunità formativa di elevata qualità, per esprimerci, con atteggiamento critico costruttivo e con grande serenità d’animo, rilevando nodi, snodi, prospettive di declinazioni formative nei club e sviluppi futuri. La Governatrice, in linea con la sua relazione programmatica, ha sottolineato il valore della formazione: la sua assenza o la sua debolezza è, infatti, una delle cause più riconosciute della crisi dell’associazionismo oggi, con la presa d’atto del pericolo dell’autoreferenzialità. Importante è stato rivisitare il concetto di appartenenza, l’analisi dei ruoli, i legami, la logica di rete interna ed interna-esterna del club, la leadership diffusa, la funzione ed il valore della norma, il servire e il service come progetto. Questa è espansione nella sua vera significazione! Molti gli interventi di analisi critica costruttiva su alcuni punti chiave: dal rilievo del valore del progetto formativo, che ha rivitalizzato assi portanti sfilacciati nel tempo a nuovi scenari organizzativi del club, attraverso la presa di coscienza delle funzioni dei ruoli, della dinamica di rete, ai vantaggi della formula webinar, che implementa un ascolto attivo, dovuto ad un diverso rapporto tra emittente e destinatario, creando uno speciale flusso comunicativo, che implementa apprendimenti significativi. Formula, che sarà alternata sicuramente in futuro ad incontri in presenza, che generano afflati diversi. Si sono ipotizzati esempi interessanti di declinazioni formative da portare nei club, approfondimenti di problemi aperti e sviluppi futuri del modello.