2018 / 2019


<< torna all'elenco

Premio Donna 2019 nell’Arena Casarini dell’Hotel Due Torri

E’ stato un piacere partecipare al Premio Donna 2019 evento importante del nostro Distretto, premio assegnato quest’anno a tre categorie femminili che rappresentano un’eccellenza italiana: l’artigianato manifatturiero, il restauro di opere d’arte, il volontariato, in una location particolare, l’Hotel due Torri, palazzo detto “dell’Aquila”, fin dal 1300 di proprietà degli Scaligeri. Calorosi gli indirizzi di saluto della Presidente dell’IW Club di Verona, della nostra Governatrice Anna Tallon, del Governatore Rotary Campanella, di un assessore -donna in rappresentanza del Sindaco di Verona, di Giuliana Vallerini (ideatrice del Premio Donna). Presenti autorità innerine, rotariane e i membri della Giuria specifica. Premiata la giovane imprenditrice di una piccola azienda di famiglia, che produce accessori per abbigliamento, in collaborazione con i grandi marchi dell’alta moda italiana, Barbara Cattivelli, presentata dal club di Casalmaggiore; Francesca Telli presentata dal Club Cremona CARF, per lo straordinario lavoro svolto nell’ambito del restauro e della conservazione di libri, documenti e opere su supporto cartaceo e per l’impegno costantemente profuso nell’istruzione e nella formazione. Nel suo laboratorio si occupa di conservazione e restauro dei libri, dei documenti e delle opere su carta e pergamena, in particolare si cita il recente restauro dei due preziosi globi di Gerhard Kremer, il Mercatore, oggetti, misteriosamente complicati, che offrivano alla civiltà italiana del Rinascimento modelli di cultura provenienti da mondi lontani, con soggetti tratti dalla cosmologia araba e dalla mitologia classica. Commovente l’assegnazione del Premio alla Vicepresidente della Associazione Oncologica S. Bassiano, Maria Faoro, candidatura presentata dal club di Bassano. Bellissimo il filmato con varie attività di volontariato, da laboratori creativi a sfilate di moda per malati oncologici. Incontri, reincontri, nuove conoscenze, sempre per noi arricchenti.