Storia


Il Club Pompei-Oplonti-Vesuvio Est (210°) è stato fondato il 4 marzo 1994. E’ composto da n.16 socie attive. Il Club Padrino è il Club di Salerno, Battipaglia. Hanno presieduto il Club:1994-95 Franca De Simone; 1995-96 Daniela Cirillo; 1996-97 Marinella Matrone; 1997-98 Rita Avino; 1998-99 Franca Tuorto; 1999-00 Lucia Conato; 2000-01 Maria Gracco; 2001-02 Almerinda Giugliano; 2002-03 Amalia Casale; 2003-04 Anna Maria Orlando; 2004-05 Adriana Cicalese; 2005-06 Maria Rollo; 2006-07 Marinella Matrone; 2007-08 Franca Tuorto; 2008-09 Maria Gracco; 2009-10 Amalia Casale; 2010-11 Amalia Casale; 2011-12 Almerinda Giugliano; 2012-13 Claudia Autieri, 2013-14 Anna Maria Paia, 2014-15 Maria Rosaria Vitiello, 2015-16 Amalia Casale, 2016-17 Amalia Casale, 2017-18 Natalia Carillo.
Nell’arco degli anni, il Club ha focalizzato la sua attenzione sul mondo giovanile, perchè il tempo storico che viviamo si presenta incerto e con scarsi punti di riferimento positivi. I giovani, spesso, restano vittime di questo disorientamento sociale per cui creare occasioni di incontro, di confronto e di speranza diventa fondamentale. E’ stato proprio il desiderio di creare speranza, azione e progetti fattivi per i giovani che ha animato l’operato del Club spingendolo a patrocinare organizzare e a supportare varie manifestazioni culturali, di aggregazione e di solidarietà che fossero fari di speranza per il mondo giovanile. Sono appuntamenti fissi, il patrocinio della manifestazione “Nuove Speranze” evento conclusivo del corso di pittura annuale promosso dal Museo Gracco di Pompei, il concorso "Giovani pianisti" con il fine di favorire la cultura musicale e sollecitare i giovani alla ricerca di nobili traguardi, la "Borsa di Studio Maria Orsini", rivolta agli alunni meritevoli e bisognosi di III media, in memoria della scrittrice socia onoraria del Club.
Il club inoltre é presente sul territorio con vari altri "service" anche d'intesa con gli altri I.W. e Rotary Club. In particolare il club é stato vicino alla Casa di riposo "Borrelli" di Pompei, con azioni di solidarietà verso gli anziani ivi ospitati.