Storia


Il nostro Club si è costituito con il nome di "I.W. Trento-Riva del Garda" l'11 maggio 1982 dopo aver partecipato a Cittadella all'incontro distrettuale d'informazione dedicato alle mogli dei rotariani dal titolo "L'International Inner Wheel" indetto dal Governatore Giuseppe Leopardi del Distretto 2060 Rotary.
Allora in Italia c'era un unico Distretto Inner Wheel, il 210. E' stato bello per le Socie fondatrici conoscere le amiche di Napoli, Cagliari, Bari che hanno trasmesso loro tanto entusiasmo e le loro esperienze. Abbiamo mosso i primi passi insieme a tanti altri Club aiutate da scambi di opinioni ed incontri, partecipazioni ad inter-club, assemblee distrettuali, nazionali, convention.
Il costruire insieme ci ha dato modo di fare amicizie che si sono consolidate nel tempo.

Ci troviamo ogni secondo mercoledì del mese presso la nostra sede o ospiti in casa di una Socia e questo aiuta a creare fra di noi sempre maggiore affiatamento, spirito di collaborazione ed amicizia.
Nel 1997 le Socie di Riva del Garda e di Rovereto si sono staccate dal nostro Club e hanno costituito l'Inner Wheel Club di Rovereto, per cui il nostro Club ha cambiato il nome in "Inner Wheel Club di Trento".
Nel 2007 un gruppo di Socie si è staccato e ha fondato un secondo Club in città, con il nome IW di Trento Castello. Ogni anno il nostro Club si prefigge un service principale, realizzandolo con grande impegno.
Buona parte dei service effettuati (vedi finestra Service del sito) sono di sensibilizzazione a problemi che riguardano i giovani, la salute, la parte debole della nostra società, la cultura, l'ambiente, non trascurando di sostenere progetti di scolarizzazione, di sostegno e aiuto alle donne in difficoltà, sia nella nostra società che nei paesi terzi.
Abbiamo contribuito ai service proposti dal Distretto e dal Consiglio Nazionale.
Nel gennaio 2013 siamo entrate a far parte del Progetto "L' Inner Wheel sulle orme dei Longobardi in Europa", con un convegno tenutosi a Trento, al Castello del Buonconsiglio il 24 ottobre 2013 su "L' Arte orafa longobarda ".
Il nostro Club è molto attento ai rapporti con gli altri club IW, interni ed esterni al nostro Distretto, partecipando a visite e incontri; ha sempre mantenuto buoni rapporti con i tre Rotary Club della zona, Trento, Trentino Nord e Valsugana, invitando relatori rotariani e collaborando con loro a diverse iniziative, culturali e di service. Nel 2002 insieme al RC Valsugana ha presentato un candidato, risultato vincitore, al premio "Quando la Volontà vince ogni ostacolo".
Nel 2010 ha presentato al "Premio IW per la Donna" una candidata, vincitrice del terzo premio per la fotografia.
Nel 2016 ha contribuito al Progetto culturale internazionale "In Nome della Rosa", proposto dalle Governatrici dei Distretti 209 e 210, con un agile libretto curato da alcune socie, in cui il tema della "Rosa" in ambito regionale è stato sviluppato intorno al Monumento prescelto, il Rosengarten/Catinaccio, alla leggenda di Re Laurino ad esso legato, alla rosa comune alpina che richiama il titolo, alla composta dolce delle sue bacche, al canto di montagna su "La Rosa delle Alpi".
Ha curato anche i rapporti Internazionali, con ben due gemellaggi, preceduti entrambi da regolari contatti: con IW Nimes (D72 Fr), contatto nel 2006 e gemellaggio nel 2008;
con IW Oberschwaben (D86De), contatto nel 2010 e gemellaggio nel 2013.
Gli incontri avvengono a scadenza annuale, organizzati in alternanza dai tre Club.
Buon contributo di forze è stato dato anche al Distretto: due Governatrici, diverse Vice Governatrici, Chairmen al Servizio Internazionale, Segretaria ed Editor, molti membri ai Comitati del Servizio Internazionale e all'Espansione. Abbiamo ospitato tre Assemblee Distrettuali: a Riva del Garda nel maggio 1987, a Trento nel giugno 2000, ancora a Trento nel giugno 2012. Nel Club si lavora sempre in armonia, con lo stesso entusiasmo iniziale.