Storia


ARZIGNANO, dinamico centro industriale e polo conciario di fama internazionale, è situata fra dolci colline nella provincia di Vicenza, città del Palladio.
Vanta un castello medioevale dell'ottavo secolo, più tardi ampliato durante la dominazione scaligera, meta di itinerari turistici..
Il nostro Club è nato il 15 Giugno 1989 nel corso di una riunione conviviale del Rotary Club di Arzignano, quando i nostri mariti, sensibilizzati dalla presentazione della Chairman all'Epansione, ci hanno invitate ad organizzare la "ruota interna".
La consegna della Charta, alle 19 socie fondatrici, è avvenuta il 29 Settembre 1990.
Entusiaste di svolgere attività di servizio alla comunità e di promuovere incontri improntati allo spirito di amicizia e solidarietà, siamo cresciute di esperienza,
Ogni primo martedì del mese ci ritroviamo all'Hotel Tre Torri di Altavilla Vicentina, per programmare la nostra vita di club.
Viaggi, gite, incontri conviviali e conferenze sono proficue occasioni per approfondire cultura e amicizia e, allo stesso tempo, ci permettono di reperire fondi per i nostri Services.
Lavorando con l'Assessorato alla Cultura di Arzignano e con il patrocinio del Comune, abbiamo organizzato spettacoli teatrali, ai quali il pubblico ha sempre risposto con grande entusiasmo.
Fra le tante attività, nostro fiore all'occhiello per anni e' stata la "Mostra Mercato Cucina e ...Dintorni", organizzata per dieci anni consecutivi in prossimità delle Feste Natalizie. In questa occasione abbiamo avuto modo di approfondire i nostri rapporti imparando a lavorare fianco a fianco, affrontando le difficoltà che spesso si presentano nell'operare insieme.
Anche la tradizionale "Festa da ballo", finalizzata al raggiungimento degli obiettivi più diversi, è stata per alcuni anni un piacevole impegno che ci ha sempre piu' unito..
Nell'anno 2002, prendendo alla lettera il motto della Governatrice "L'amicizia è anche dovere", siamo state impegnate nell'organizzazione dell'Assemblea Distrettuale del 14-15 Giugno 2002.
Il nostro bilancio è davvero positivo e noi non nascondiamo il nostro orgoglio e la nostra volontà di proseguire su questa strada.
L'incoraggiamento più grande ci è stato dato dai nostri mariti che ci hanno insignite del "Paul Harry's Fellow Award " accompagnando l'onorificenza con la seguente motivazione:

1 - Per aver rinsaldato i vincoli di amicizia rotariana, ingentilendoli, nobilitandoli ed elevandoli ad amicizia non più tra soci, bensì tra le loro famiglie.
2 - Per aver saputo finanziare le sue lodevolissime ed apprezzate iniziative sociali e culturali con spirito concorde di sacrificio, sensibilità e saggezza.
3 - Per aver dimostrato, con le sue realizzazioni, sentimenti di unità ed umanità di cui, noi rotariani consorti, non possiamo altro che compiacerci e menare vanto.