Storia


Il neonato Inner Wheel Torino, che si riunisce in assemblea per la prima volta il 3 maggio 1984 al Turin Palace Hotel, ha come padrino il Rotary Club Torino Centro, Presidente il prof. Carlo Bertolotti.
Un gruppo di 53 socie aderisce alle finalità proposte: approfondire la conoscenza reciproca, incoraggiare lo spirito d’amicizia, impegnarsi a sostenere azioni umanitarie, valorizzare e salvaguardare ogni espressione di cultura fino ad allargare gli orizzonti alla comprensione internazionale, senza trascurare le informazioni sulla continua evoluzione del sodalizio stesso.
Si dà spazio, per realizzare tutto ciò, alla iniziativa personale ed alle attività di gruppo: la creatività e la fantasia di ognuna si possono così tradurre in services per gli altri.
La sede del Club è nel cuore della amata Torino, città ricca d’arte e di storia da conoscere, far conoscere e conservare al meglio. Pertanto la tradizione e la cultura locale, radici irrinunciabili della propria realtà, sono motivo d’attenzione particolare con visite a mostre, partecipazioni a convegni, promozione e sostegno di attività di restauro. Si organizzano gite in varie occasioni, anche a tema; si privilegiano incontri con altri Club: per le attuali socie attive i motivi per trovarsi sono davvero numerosi e tutte le iniziative costituiscono elementi di coesione tra tante, diverse personalità; l’attenzione poi ai problemi del mondo circostante è il comune denominatore delle attività stesse.
I services realizzati riguardano vari campi: problemi di bambini ed anziani; ricerca, prevenzione e cura dei tumori; ospedalizzazione di malati terminali; interventi in occasione di calamità naturali; promozione di giovani emergenti in campo musicale; restauri di opere d’arte.


SERVICES

I services degli anni 1984-90 hanno avuto come obiettivo i bambini colpiti dalla fame, dalla malattia e dalla guerra attraverso l’Unicef e l’operazione Polio-Plus, resi possibili da varie iniziative quali la pubblicazione del libro su Torino “Ritratti di città con persone” e l’acquisto di un pulmino per la “Città dei Ragazzi”. Non è mancata l’attenzione per gli anziani soli (riparazione del tetto della Casa di Riposo di Saluzzo) o malati con particolare riferimento al problema dell’Alzheimer.
Dal 1990 al 1995 con concerti, tornei di bridge e gare di golf si è sostenuta la Prevenzione e Cura Tumori e la Ricerca sul Cancro; così come il restauro di opere quali i quadri del Museo Nazionale del Risorgimento, il quadro della Contessa di Albany nel Castello di Masino, la deliziosa raccolta di merletti della collezione di Cesarina Gualino, presso la Galleria Sabauda.
Nel quinquennio 1995-2000 si è continuato a sostenere la Ricerca sul Cancro e la Prevenzione e Cura Tumori; si è riservata costante attenzione alla salvaguardia delle opere d’arte presenti in città, come il restauro delle considerevoli tele nella Chiesa di San Massimo, di alcuni mobili di Palazzo Reale, del quadro di Gandolfino da Loreto e di un quadro del Duomo di Torino.
Si è portata a termine la costruzione di dodici case per famiglie bisognose a Cambarà, (Brasile, stato di Paranà).
Dal 2000 l’impegno si è rivolto a sostegno di “Medici senza Frontiere” (bambini dell’Africa), ai problemi degli alluvionati e ad un intervento speciale per le “promesse” della musica: la prima edizione del Concerto “L’Avvio”, in cui i diplomati con merito del Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino sono presentati al pubblico.
Affollati tornei di bridge hanno sostenuto l’ADISCO (Associazione Donatrici Sangue Cordone Ombelicale); varie iniziative sono state rivolte alla FARO (Fondazione che segue i malati oncologici terminali). Uno sguardo sempre particolare è stato dedicato ai ragazzi disabili del CEPIM e del Laboratorio Zanzara.
La lotta per il cancro, dalla ricerca all’assistenza dei malati terminali, i bambini ed i loro problemi, gli eventi che sconvolgono il mondo, la qualità di vita della città, la difesa delle testimonianze artistiche: per tutto ciò tanti piccoli interventi, tanti services.
Dal 2010 si è presentata ai nostri occhi la realtà della "nuova povertà" derivata dalla crisi economica che si è abbattuta su tutta l'Europa. Il nostro club si è impegnato a preparare ogni anno centinaia di sacchi natalizi con generi alimentari dolci e salati destinati a diverse parrocchie di Torino per la distribuzione alle famiglie più bisognose.

1984-85 Unicef
1985-86 Unicef
1986-87 Polio Plus,Tetto Casa Riposo Saluzzo, Pulmino Città dei Ragazzi
1987-88 Amici Bambini Cardiopatici
1988-89 Alzheimer
1989-90 Restauro quadri Museo Risorgimento, Golf 18 buche in Amicizia - Bridge per Prevenzione Cura Tumori
1990-91 Pizzi Signora Gualino Galleria Sabauda, Golf 18 buche in Amicizia - Bridge per Prevenzione Cura Tumori, Quadro FAI Castello Masino
1991-92 Concerto per ricerca sul Cancro, Golf 18 buche in Amicizia - Bridge per Prevenzione Cura Tumori
1992-93 Concerto per la ricerca sul Cancro, Golf 18 buche in Amicizia - Bridge per Prevenzione Cura Tumori, Giochi per bambini Infantia Derelicta
1993-94 Golf 18 buche in Amicizia - Bridge per Prevenzione Cura Tumori
1994-95 Ambulanza Alluvionati Asti con tutti i Club italiani, Golf 18 buche in Amicizia - Bridge per Prevenzione Cura Tumori
1995-96 Restauro Tele Chiesa San Massimo, Golf 18 buche in Amicizia - Bridge per Prevenzione Cura Tumori
1996-97 Restauro Mobili Palazzo Reale, Golf 18 buche in Amicizia - Bridge per Prevenzione Cura Tumori, U.G.I.
1997-98 Restauro quadro Gandolfino da Roreto, Golf 18 buche in Amicizia - Bridge per Prevenzione Cura Tumori, Restauro quadro Duomo Torino
1998-99 Case Bambini Brasile, Golf 18 buche in Amicizia - Bridge per Prevenzione Cura Tumori
1999-00 Case Bambini Brasile, giochi Pro Infantia Derelicta, Prevenzione Cura Tumori, Alberi in Israele
2000-01 Medici Senza Frontiere, Casa Riposo Casale, Scuola Valle Orco, Proposta per il concerto “L’Avvio”, Terremoto India
2001-02 Mercanti per un giorno per la Faro, Bridge per Adisco, Cucina Malati Poveri, Primo concerto “L’Avvio”
2002-03 CEPIM, Laboratorio Zanzara, Assistenza Bambini Rumeni, UGI, Adisco, Faro, Polio Plus, Secondo concerto “L’Avvio”
2003-04 Prevenzione Cura Tumori, Faro, UGI, Adisco, Polio Plus, Terzo concerto “L’Avvio”
2004-05 Laboratorio Zanzara, Adisco, CEPIM, Prevenzione e Cura Tumori, Faro
2005-06 Amici Bambini Cardiopatici, Adisco, Infanctia Derelicta, Missione Mozambico, Banco Alimentare
2006-07 Adisco, Banco ALimentare. Santuario della Consolata, UGI
2007-08 Amici Bambini Cardiopatici, Faro, Santuario della Consolata
2008-09 Teatro Carignano, Sorriso nel mondo, Terremoto Abruzzo, Faro
2009-10 Faro, Armeria Reale, Unicef for Girls, ANGSA
2010-11 ASAI, Museo Risorgimento, Pro Abruzzo, Gruppo Italiano Tumori Rari
2011-12 Museo Montagna, Istituto Boselli, Medicina Misura Donna, Terremoto Emilia, Alluvione Genova
2012-13 Medicina Misura Donna, Fond. Tumori muscolo scheletrici, GAM, scuola a Finale Emilia
2013-14 MAMRE, Via Libera, Scuola in ospedale, Padri Camilliani, Banco Alimentare, Istituto Alfieri Carrù
2014-15 Accademia Albertina, Volontariato Vincenziano, Nepal, Fond. Firpo
2015-16 De Sono, Oncoematologia Regina Margherita, Sacchi alimentari natalizi, Alluvione Benevento
2016-17 De Sono, scuola Camerino, Faro, CRI Moncalieri, Progetto Pinocchio, Ist. Alfieri Carrù, Cucina
Malati Poveri, Palazzo Madama, Sacchi alimentari natalizi, ABNUT


LE PRESIDENTI

1984-85 Chicca Morone
1985-86 Chicca Morone
1986-87 Maria Grazia Jona Celesia
1987-88 Geda Bordini
1988-89 Anna Ravizza
1989-90 Elena Rigamonti
1990-91 Anna Maria Barosio
1991-92 Sandra Obert
1992-93 Maria Grazia Simma
1993-94 Elda Casetta
1994-95 Luisa Paracchi
1995-96 Andreina Giudici
1996-97 Laura Meda
1997-98 Sandra Obert
1998-99 Mara Formica
1999-00 Novella Salza
2000-01 Ottavia Berta
2001-02 Mimì Gandini Albanese
2002-03 Titti Baima Bollone
2003-04 Anna Maria Ferrari
2004-05 Gabriella Ferrari
2005-06 Isa Mantelli Rosso
2006-07 Isa Mantelli Rosso
2007-08 Silvana Cuizza
2008-09 Anna Quaglino
2009-10 Anna Quaglino
2010-11 Emilia Ventura
2011-12 Barbara Milella
2012-13 Ottavia Berta
2013-14 Lina Callari
2014-15 Sandra Castellani
2015-16 Flavia Mattioli
2016-17 Titti Baima Bollone
2017-18 Lucia Viano


CLUB GEMELLI E CLUB CONTATTO

Gemello: Catania, Grenoble (Francia), Napoli Ovest

Contatto: Colico, Cremona, Latina, Milano Settimo, Napoli Luisa Bruni, Roma, Salò e Desenzano del Garda, Siracusa,Trieste, Valsesia, Berlino Tiergarden (Germania), Budapest (Ungheria), Malta (Malta), Wien Nordest (Austria)